Nuova Bellinzona I «magnifici sette» del PLR
Mercoledì 7 Dicembre 2016
Presentata la lista con i candidati al Municipio della futura Città – Rappresentati tutti e quattro i circondari elettorali Il presidente Marco Nobile: «Il match ball è nelle nostre mani e ci proponiamo come forza trainante dell’Esecutivo»
Spartaco De Bernardi
Il partito liberale radicale rompe gli indugi e dà inizio alla campagna elettorale nella Nuova Bellinzona. Lo fa presentando la lista dei sette candidati al Municipio della futura Città. Una lista forte, di battaglia, con la quale il PLR si pone come obiettivo di proporsi come «la forza trainante dell’Esecutivo che sarà eletto il prossimo 2 aprile» ha affermato il presidente della neo costituita sezione liberale radicale della Nuova Bellinzona Marco Nobile. «Abbiamo il match ball in mano ed è chiaro che la nostra ambizione è di riconquistare la poltrona di sindaco» ha aggiunto sollecitato da una nostra domanda al riguardo dell’obiettivo che la sezione si è posta per l’appuntamento elettorale della prossima primavera. Il match ball citato da Nobile durante la conferenza stampa per la presentazione dei candidati al Municipio svoltasi ieri a Camorino nella sede del partito cantonale è dato dai numeri: una buona parte dei 13 Comuni che il 2 aprile prossimo si aggregheranno ufficialmente per dar vita alla Nuova Città sono guidati da un Esecutivo a maggioranza PLR. Ed è proprio tra i 34 sindaci e municipali uscenti, oltre ai deputati al Gran Consiglio del Bellinzonese, che la Commissione cerca guidata da Marco Cereda ha individuato i papabili a figurare sulla lista per l’elezione del Municipio della futura Città.
Persone di esperienza
Candidati che sono tutti persone di esperienza e che rappresentano tutti e quattro i circondari elettorali della Nuova Bellinzona, ha rimarcato Marco Nobile prima di pronunciare i loro nomi, rigorosamente in ordine alfabetico. Eccoli, allora: Andrea Bersani (circondario sud), sindaco di Giubiasco, classe 1969, avvocato con studio proprio dal 1998; Graziano Crugnola (circondario ovest), vice sindaco di Sementina e deputato in Gran Consiglio, classe 1967, co-direttore della IFEC Ingegneria SA; Silvia Gada (circondario sud), già sindaco di Sant’Antonio, classe 1961, capo ufficio della formazione industriale, agraria, artigianale e artistica alla Divisione della formazione professionale; Simone Gianini (circondario centro), municipale di Bellinzona, classe 1976, avvocato e notaio contitolare Studio Barchi, Nicoli, Trisconi, Gianini; Christian Paglia (circondario centro), municipale di Bellinzona, classe 1970, direttore Istituto materiali e costruzioni e membro di direzione del Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI; Fabio Pasinetti , (circondario nord), sindaco di Preonzo, classe 1962, meccanico di veicoli leggeri; Felice Zanetti (circondario centro), vice sindaco di Bellinzona, classe 1957, funzionario dirigente dell’amministrazione cantonale, responsabile dell’incasso fiscale cantonale (Ufficio esazione e condoni).
«Si tratta di una lista forte che ci lascia ben sperare in vista dell’importante appuntamento elettorale della prossima primavera» ha ribadito Marco Nobile, secondo il quale per centrare l’obiettivo che il PLR si è prefissato sarà però indispensabile il gioco di squadra. «Ed è proprio perché mossi dallo spirito di squadra – gli ha fatto eco il coordinatore della Commissione cerca Marco Cereda – che i sette candidati hanno deciso di mettersi in gioco. Pur ricoprendo o avendo ricoperto una carica importante nei loro attuali Comuni, nessuno di loro ha infatti la garanzia che il 2 aprile prossimo sarà eletto nell’Esecutivo della Nuova Bellinzona».
La ratifica a metà gennaio
La lista proposta dalla Commissione cerca è stata fatta propria dagli organi dirigenziale della sezione liberale radicale della Nuova Bellinzona. Toccherà all’assemblea sezionale, che verrà convocata a metà gennaio, ratificarla ufficialmente. Così come dovrà ratificare pure la lista dei sessanta candidati al Consiglio comunale. Alla sua composizione stanno lavorando i coordinatori dei quattro circondari insieme ai presidenti delle sezioni degli attuali 13 Comuni. «Sarà una lista altrettanto forte di quella che presentiamo per l’elezione del Municipio» ha assicurato marco Nobile.
Rammentiamo infine che le liste con i candidati all’Esecutivo e al Legislativo della Nuova Bellinzona dovranno essere depositate entro il 23 gennaio dell’anno prossimo. Saranno definitive una settimana più tardi, ovvero il 30 gennaio, quando il Municipio dell’attuale Comune di Bellinzona procederà al loro sorteggio e poi alla loro pubblicazione.